Bibbia, teologia biblica ed esegesi

Il vangelo secondo Eduardo

L’ultimo Re Magio

di Marco Campedelli

editore: Claudiana

pagine: 128

Entrare nel Teatro di Eduardo come si entra in un mistero. È in fondo un percorso iniziatico. Immaginiamo nel mondo di Eduardo, “ultimo Re Magio”, un Cristo che entra nelle sue commedie e si commuove, come un bambino. La sua è una poetica necessaria in un tempo di banalizzazione del pensiero. Un amore poetico e politico per la terra e il suo destino. Lo sguardo di Eduardo sui diversi e gli ultimi educa all’inclusione, alla convivialità; chiede riscatto per gli esclusi di oggi e per i morti di ieri. Un Teatro dove elaborare utopie possibili e da cui apprendere “buone pratiche” di giustizia. Con il desiderio di realizzare un possibile “paradiso in terra” piuttosto che rimandare tutto al Cielo…«Questi santi che vanno a olio come i lampioni della piazza incuriosiscono De Pretore Vincenzo. Ma i santi proteggono davvero tutti? Insomma, hanno una morale? Certo di santi ce ne sono per ogni categoria, per ogni mestiere. Ma ci sono anche santi protettori di ladri? […] Natale in casa Cupiello mette in scena due presepi, uno di terracotta e uno di carne. Un presepio perfetto e uno imperfetto. Può esserci un dialogo silenzioso tra i due presepi: la Santa famiglia e la famiglia disastrata di Luca Cupiello. […] Filumena Marturano è una montagna di dignità, di bellezza morale, direbbe Pasolini. Cristo si commuove perché assomiglia per piglio e fortezza alla Cananea. Perché anche la Cananea a un Cristo che dice: “non è lecito dare il pane dei figli ai cani”, risponde: “ma i figli sono figli”».Marco Campedelli  
12,50
Matteo

Matteo

Il vangelo e la sua comunità nel mondo del primo secolo

di John Kampen

editore: Claudiana

pagine: 352

La natura dirompente del vangelo di Matteo
48,00
Paolo interprete interpretato

Paolo interprete interpretato

di Yann Redalié

editore: Claudiana

pagine: 224

Paolo attraverso le lettere
19,00
eVangelo, iGod & Personal Jesus

eVangelo, iGod & Personal Jesus

Districarsi tra social, tecnologia e liquidità

di Peter Ciaccio

editore: Claudiana

pagine: 111

Cristianesimo e social network
12,00
In memoria di lei

In memoria di lei

Una ricostruzione femminista delle origini cristiane

di Fiorenza Elisabeth Schüssler

editore: Claudiana

pagine: 408

Le donne nel cristianesimo delle origini
35,00
Dal silenzio alla parola

Dal silenzio alla parola

Storie di donne nella Bibbia

di Elizabeth E. Green

editore: Claudiana

pagine: 95

Figure femminili della Bibbia
10,00
La preghiera nel Nuovo Testamento

La preghiera nel Nuovo Testamento

Una risposta alle domande odierne

di Oscar Cullmann

editore: Claudiana

pagine: 251

Il Nuovo Testamento nella riflessione di Cullmann
19,00
Dov’è tuo fratello?

Dov’è tuo fratello?

Pagine di fraternità nel libro della Genesi

di Luis Alonso Schökel

editore: Claudiana

pagine: 388

La Genesi e gli incontri
27,00
Nuovo Testamento – Testo greco

Nuovo Testamento – Testo greco

Versioni in italiano della Conferenza Episcopale Italiana e della Bibbia della Riforma

di Nestle-Aland

editore: Claudiana

pagine: 1880

Importante edizione diglotta ecumenica per studiosi e studenti, presenta la più aggiornata versione del Nestle-Aland (28a, rev. 2012), con a fronte le più recenti traduzioni italiane, cattolica (CEI rev. 2008) e protestante (Bir rev. 2020). Dizionario base greco-italiano; appendici sulla storia del testo.
74,00
Le tre vie di salvezza di Paolo l’ebreo

Le tre vie di salvezza di Paolo l’ebreo

L’apostolo dei gentili nel giudaismo del I secolo

di Gabriele Boccaccini

editore: Claudiana

pagine: 261

Paolo nacque, visse e morì da ebreo. Non fu un apostata ma un figlio d’Israele che facendosi seguace di Gesù aderì a un movimento messianico e apocalittico di riforma all’interno del giudaismo. Senza sminuire alcuno dei suoi aspetti più originali e creativi, l’indagine restituisce il contesto ebraico della predicazione paolina incentrata non su un messaggio di esclusione ma sull’annuncio della misericordia di Dio per i peccatori. Secondo una certa tradizionale interpretazione cristiana, Paolo avrebbe presentato il battesimo e la fede in Cristo come unica ed esclusiva via di salvezza. Ma quando si rileggono gli scritti di Paolo all’interno del giudaismo del I secolo, le sorprese non mancano. Per Paolo la giustificazione offerta ai peccatori attraverso la morte del Cristo non sostituisce la Torah e la legge naturale, che restano le vie primarie di salvezza, ma a loro si aggiunge: i giusti ebrei hanno la Torah; i giusti tra le genti hanno la loro coscienza; e i peccatori, le pecore perdute della casa d’Israele e tra le nazioni che siano cadute senza speranza sotto il dominio del male, hanno il Cristo al cui perdono potersi fiduciosamente affidare.
24,50
Abitare le parole

Abitare le parole

Suggestioni semiserie sulla vita dalla A alla Z

Autori vari

editore: Claudiana

pagine: 95

Parole per l'esistenza umana
9,50
Mosè: mito di un uomo racconto di un maschio

Mosè: mito di un uomo racconto di un maschio

Provare a rileggere la maschilità del profeta per eccellenza

di Gabriele Bertin

editore: Claudiana

pagine: 155

Provare a rileggere la maschilità del profeta per eccellenza
15,00