Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Studi biblici

La nascita del monoteismo

Il punto di vista di uno storico

di André Lemaire

editore: Claudiana

pagine: 192

Opera di uno storico, questo volume studia il mo­no­tei­smo israelitico nella sua evoluzione storica, in rap­porto alle civiltà con cui entrò in contatto l'Israele antico. Con la catastrofe dell'esilio, Jah­vé, il dio d'Israele, uno fra i tanti dei, ri­schiava d'essere considerato un dio vin­to. Fu allora che Jahvé venne rico­no­sciu­to come dio unico e universale che non ammetteva l'esistenza di altri dei, e fu al­lora che la religione d'Israele divenne una religione effettivamente mono­tei­sta. Il monoteismo appare così come rispo­sta religiosa ai drammatici eventi storici ai quali Israele ebbe a far fronte. Ser­ven­dosi dei testi biblici così come dei dati archeologici ed epigrafici coevi, il sag­gio di André Lemaire ricostruisce le grandi tap­pe del monoteismo israelita in for­ma chiara e precisa
15,70

Sapiente, sacerdote, profeta

La leadership religiosa e intellettuale nell'Israele antico

di Joseph Blenkinsopp

editore: Claudiana

pagine: 296

Con uno studio di frontiera tra storia sociale e storia intellettuale, Joseph Blenkinsopp illustra le tre figure in cui nell'Israele biblico si espresse la leadership religiosa e intellettuale: il sapiente, il sacerdote e il profeta. Questi tre ruoli sociali, di cui si approfondisce lo sviluppo e il carattere, vengono illustrati nell'interazione sociale, culturale e politica dei loro particolari tempi e luoghi. In questa prospettiva il saggio di Joseph Blenkinsopp consente di farsi un'idea più chiara di come si sia esplicato il controllo di quelli che sono stati chiamati i «media della redenzione» nella società israelitica e giudaica, e di come sia possibile pensare le origini delle tradizioni dell'Israele antico, in quale modo e da chi siano state conservate e trasmesse, e come poi condussero alla costruzione letteraria che divenne nota come canone biblico.
26,80

Verità mitica e verità storica

Interpretazioni di testi storiografici ittiti, biblici e greci

di Hubert Cancik

editore: Claudiana

pagine: 160

Verità storico-critica e verità mitica o dogmatica
14,50

Le parabole del regno

di Charles H. Dodd

editore: Claudiana

pagine: 208

Studio sulle parabole neotestamentarie
14,46

La Sapienza di Salomone

Tre saggi di teologia biblica

di Hans Hübner

editore: Claudiana

pagine: 128

La Sapienza di Salomone – scrit­to giudaico di lingua greca risalente al primo secolo a.C. – è un'opera permeata pro­fondamente dallo spirito del­la Bibbia ebraica e radicato saldamente nelle tradizioni che in questa trovano espressione. Ma la Sapienza mostra pure la caratteristica peculiare di un'impronta ellenistica, an­­che filosofica, all'interno del­la quale le tradizioni veterotestamentarie vengono pensate e rielaborate, avvicinando in pun­ti significativi quest'opera agli scritti neotestamentari. I sag­gi raccolti ed editi da Hans Hübner, concepiti nell'orizzonte della teologia biblica, il­lustrano l'attualizzazione della tradizione veterotesta­mentaria nel libro della Sapienza, ne mostrano i rapporti con la filosofia greca e ne ricostruiscono la ricezione in Paolo di Tarso.
4,00

Giudei o cristiani?

I seguaci di Gesù in cerca di una propria identità

di Giorgio Jossa

editore: Claudiana

pagine: 208

Quando nasce il cristianesimo? Quando ci si trova di fronte a una religione cristiana diversa da quella giudaica? L'opinione tradizionale ha sempre considerato fondatori del cristianesimo Gesù di Nazaret e Paolo di Tarso. Ma studi recenti affermano che soltanto molto più tardi si può parlare di una religione cristiana distinta da quella giudaica e che per lungo tempo il cristianesimo altro non è stato se non una setta all'interno del giu­daismo. Confrontandosi costan­temente con questa opinione pa­radossale e con la consueta pa­dro­nanza delle fonti giudaiche, profane e cristiane, questo nuovo saggio di Giorgio Jossa illustra le tappe fondamen­­ta­li che hanno condotto al sorgere di una «identità cristiana» specifica, fornendo così un contributo chia­rificatore alla soluzione del problema della nasci­ta del cristianesimo.
16,80

L'Apocalisse e i suoi enigmi

di Giancarlo Biguzzi

editore: Claudiana

pagine: 304

Enigmatici sono nell'Apocalisse i testi ermetici sui quali da sempre si discute, misteriose sono anche le circostanze della sua composizione, e sibillino suona spesso il suo linguaggio. Questo studio che Giancarlo Biguzzi dedica agli enigmi dell'Apocalisse – meticoloso e insieme sciolto e piacevole – si fa leggere anche dai non addetti ai lavori, e di capitolo in capitolo si rivela un'inedita introduzione allo scritto che Giovanni di Patmos indirizzò a sette chiese dell'Asia Minore nel primo secolo dell'era volgare e che con i suoi rompicapi e lati oscuri continua a respingere e insieme a sedurre.
25,80

Gli uomini di Qumran

Letteratura, struttura sociale e concezioni religiose

Autori vari

editore: Claudiana

pagine: 376

Questo libro offre un'informazione solida e aggiornata sulla produzione let­teraria, l'organizzazione sociale e le concezioni religiose degli esseni di Qumran. Membri del comitato di edizione dei manoscritti del Mar Morto, gli autori forniscono una risposta documentata e di prima ma­no a problemi non di rado presentati in termini sensazionalistici: i ma­no­scritti di Qumran sono stati in parte tenuti nascosti? toccano forse aspet­ti fondamentali della tradizione giudaica e cristiana? il cristianesimo delle origini altro non era che una forma di essenismo? Al problema dei rapporti tra essenismo e cristianesimo è dedicata un'intera parte dell'opera, esemplare per l'approfondimento dei dati e la chiarezza espositiva.
29,20

Le parabole di Gesù

Come leggerle, come comprenderle

di Alfons Kemmer

editore: Claudiana

pagine: 160

Gesù ha esposto il suo annuncio soprattutto in forma di parabole che al let­tore odierno creano non poche difficoltà. Questa situazione venne a cre­arsi fin dai primi tempi cristiani, quando il vangelo ebbe varcato gli angusti confini della Palestina per essere annunciato a popolazioni di cultu­ra diversa. Quanto per gli uditori originari di Gesù era ovvio, dovette così essere adattato alle condizioni culturali delle terre di missione. In que­sto volumetto d'introduzione alla funzione e al significato delle parabole, l'autore mostra come sia possibile risalire al significato originario del­le parabole di Gesù, conducendo il lettore a sciogliere i numerosi enig­mi che si incontrano nei testi in parabola e a comprendere le interpreta­zio­ni che di essi diede la chiesa delle origini.
13,00

Il regno del nemico

La morte nella religione di Canaan

di Chiara Peri

editore: Claudiana

pagine: 256

La mitologia della morte
20,80

Prospettive paoline

di Ernst Käsemann

editore: Claudiana

pagine: 240

Aspetti inediti della teologia paolina
20,40

Da Paolo a Luca. Vol II

Studi su Luca. Atti

di Vittorio Fusco

editore: Claudiana

pagine: pp. 289-640

Questo secondo volume della raccolta di scritti di Vit­­torio Fusco dedicati alle due opere di Luca è costi­tuito da tre parti in cui si approfondiscono i rapporti fra la chiesa delle origini e Israele, si sviluppano i temi soteriologici presenti in particolare nel vangelo di Luca, e si illustrano gli elementi principali del­l'ecclesiologia lucana che permea gli Atti degli Apostoli. Come si è osservato al­l'uscita del primo volume, gli scritti che Vittorio Fusco dedica a Luca fornisco­no un saggio efficace dello stile di lavoro dell'autore, dove la penetrazione acuta dei problemi si accompagna a una grande chiarezza espositiva, e il giudizio equilibrato non rinuncia né a una cri­ti­ca sempre vigile né all'innovazione.«Il quadro che del cristianesimo primiti­vo traspare da questi scritti è assoluta­mente interessante e gli argomenti pro­posti ineludibili da quanti studiano gli anni formativi del cristianesimo»Protestantesimo
29,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.