Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Studi storici

Melantone e l'Italia

di Salvatore Caponetto

editore: Claudiana

pagine: 104

Philipp Schwarzerd (1497-1560), che aveva grecizzato il suo cognome in Melantone (terra nera), fu uno degli uomini più colti della sua epoca, in contatto epistolare con i più grandi umanisti di tutta Europa. Chiamato da Lutero a insegnare il greco all'Università di Wittenberg, fu un fedele collaboratore e sistematizzatore del suo pensiero. La sua opera principale, i Loci communes rerum theologicarum (prima ed. 1521), più volte rimaneggiata e ampliata, ebbe un'importanza fondamentale per dare chiarezza espositiva al magma vulcanico del pensiero luterano. Tradotto in italiano tra il 1530 e il '34 dall'accademico di Modena Ludovico Castelvetro con il titolo mascherato: I Principii de la Theologia di Ippofilo da Terra Negra, ebbe un'importanza determinante per far conoscere agli italiani il pensiero di Lutero in modo organico. Melantone ebbe una fitta corrispondenza con molti italiani simpatizzanti o seguaci della Riforma, alcuni dei quali affrontarono il viaggio fino a Wittenberg. Quest'ultimo libro di Salvatore Caponetto si dedica a esplorare sistematicamente questi rapporti di Melantone con l'Italia.
9,81 2,45

Eresia e Riforma nel Cinquecento

La dissidenza religiosa in Russia

di Laura Ronchi De Michelis

editore: Claudiana

pagine: 256

La Riforma protestante, che aveva scosso l'Europa latino-germanica, coinvolse anche parte del mondo slavo ma non toccò quello slavo-ortodosso di cui la Moscovia rappresentava il centro spirituale e politico dopo la caduta di Costantinopoli. Ma nel XVI secolo anche la Russia venne scossa, con inevitabili implicazioni politiche, da aspri contrasti religiosi, in parte eredità di una precedente tradizione eterodossa, in parte frutto di più recenti controversie interne alla chiesa ortodossa. Una consolidata tradizione storiografica indicava nell'antitrinitarismo il nocciolo dottrinale originario del movimento, confluito poi in quello analogo delle vicine terre polacco-lituane; questa ricerca, basandosi su un riesame meticoloso delle fonti e su un'esegesi innovativa delle testimonianze pervenute, propone una rilettura radicale della "eresia russa" del XVI secolo, ridisegnando in maniera significativa il quadro del dibattito religioso di quel secolo. La ricca documentazione iconografica, in gran parte nuova per l'Italia, consente un riscontro diretto con i temi toccati dalle fonti.
19,63 4,91

Valdesi e valdismi medievali

di Grado G. Merlo

editore: Claudiana

pagine: 158

11,36 2,84

Storia dell'anabattismo. Vol. 2: Da Münster (1535) ai giorni nostri

Da Münster (1535) ai giorni nostri

di Ugo Gastaldi

editore: Claudiana

pagine: 856

41,32 10,33

La «Sacra Ancora»

Il principio scritturale nella riforma zwingliana (1522-1525)

di Fulvio Ferrario

editore: Claudiana

pagine: 313

La Riforma di Zwingli a Zurigo
21,69 5,42

La valdesia di Novgorod

«Giudaizzanti» e prima riforma (sec. XV)

di Cesare G. De Michelis

editore: Claudiana

pagine: 262

19,63 4,91

Medioevo cristiano e penitenza valdese

Il «Libro espositivo» e il «Tesoro e luce della fede». Vol. 2

di Romolo Cegna

editore: Claudiana

pagine: 294

20,14 5,04

Il papa deposto (Pisa, 1409)

L'idea conciliare nel grande scisma

di Aldo Landi

editore: Claudiana

pagine: 328

18,59 4,65

Diritti di Dio, diritti dei popoli

Pierre Jurieu e il problema della sovranità (1681-1691)

di Debora Spini

editore: Claudiana

pagine: 223

17,04 4,26

Concilio e papato nel Rinascimento (1449-1516)

Un problema irrisolto

di Aldo Landi

editore: Claudiana

pagine: 472

Al Concilio di Costanza (1414-18) la teoria del "conciliarismo" (la supremazia del concilio ecumenico sul papa) aveva ottenuto
32,02 8,01

La Riforma protestante nell'Italia del Cinquecento

di Salvatore Caponetto

editore: Claudiana

pagine: 526

L'Italia non ha avuto la Riforma perché gli italiani erano refrattari alle dottrine protestanti, o perché la situazione politi
30,47

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.