Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Testi del Vicino Oriente antico

Le esposizioni. Vol I

Introduzione. Esposizione 1-10

di Afraate

editore: Claudiana

pagine: 240

Le Esposizioni di Afraate sono uno dei testi più importanti della letteratu­ra siriaca. Composte tra il 336 e il 345 d.C. rappresentano la più anti­ca opera datata giunta a noi in questa lingua e danno un interessante e variegato panorama della chiesa in Persia nel IV secolo. L'autore appar­tiene a una particolare gruppo ecclesiale, tipico di questa area, deno­mi­nato «membri del patto» e composto da consacrati che vivono solita­ri o in piccole comunità, senza che per questo siano staccati dal resto del­la chiesa, ed è a questi che l'autore rivolge le sue esortazioni alla pre­ghie­ra, al digiuno, alla perseveranza e alla carità. Tratto tipico dell'opera sono le frequenti citazioni sia dall'Antico sia dal Nuovo Testamento, a dimostrazione della formazione eminentemente biblica di un autore che d'altro canto non mostra il minimo interesse né per la filosofia greca né per le controversie cristologiche che travagliavano la sua epoca.
27,50

Lettere di Bar Kokhba

editore: Claudiana

pagine: 110

La Giudea dei primi due secoli dopo Cristo
13,80

L'Egitto di Ramesse II tra guerra e pace

editore: Claudiana

pagine: 144

La glorificazione del Faraone e la sua apoteosi
16,20

Lettere ittite di re e dignitari

La corrispondenza interna del Medio Regno e dell'Età Imperiale

editore: Claudiana

pagine: 232

Grande storia e piccole vicende del regno ittita
26,20

Atti di Mar Mari

editore: Claudiana

pagine: 240

Gli Atti di Mar Mari sono un documento leggendario, ma non privo di elementi storici, che narra la prima evangelizzazione della Mesopotamia per opera di Mari, discepolo del grande apostolo Addai che secondo la tra­dizione introdusse il cristianesimo a Edessa nel I secolo. Nell'edi­zione in traduzione di questo celebre testo siriaco, Ilaria Ramelli for­nisce una ampia e documentata disamina dello scritto, anche per i rapporti con la Dottrina di Addai, nei suoi aspetti storici, letterari e religiosi. Il com­men­to fornisce le informazioni storiche e filologiche indispen­sa­bili a una esauriente comprensione del testo.
25,80

Canti sumerici d'amore e morte

La vicenda della dea Inanna/Ishtar e del dio Dumuzi/Tammuz

editore: Claudiana

pagine: 208

Le letterature mesopotamiche di amore e morte
21,20

Scuola e cultura nell'Egitto del Nuovo Regno

Le «miscellanee neo-egiziane»

editore: Claudiana

pagine: 152

L'istruzione e la cultura nell'antico Egitto
15,80

Guerra e pace ai tempi di Hammu-rapi. Vol I

Le iscrizioni reali sumero-accadiche d'età paleo-babilonese

editore: Claudiana

pagine: 232

Pace e guerra nelle iscrizioni sumeriche
27,00

Poemi ugaritici della regalità

I poemi di Keret e di Aqhat

editore: Claudiana

pagine: 96

Il mondo culturale e religioso della Siria antica
9,80

Inni religiosi dell'Egitto antico

editore: Claudiana

pagine: 208

L'importanza degli inni nell'antico Egitto
21,20

Guerra e pace ai tempi di Hammu-rapi. Vol II

Le iscrizioni reali sumero-accadiche d'età paleo-babilonese

editore: Claudiana

pagine: 233-464

Ai tempi di Hammu-rapi la pace e la guerra sono due facce della stessa medaglia, così racconta un antico mito sumerico secondo il quale fu lo stesso dio della sapienza a spargere tra gli uomini il seme della discordia, e così illustra il celebre Stendardo di Ur, che su una faccia raffigura la partenza dell'esercito per la guerra e sull'altra la gioia festosa per la vittoria e la pace.Le travagliate vicende di pace e guerra che costellano i secoli tra il 2000 e il 1600 a.C. – ossia dalla caduta dell'ultima dinastia sumerica al sacco di Babilonia ad opera degli Hittiti fino all'effimera unificazione politica dell'intera Mesopotamia sotto il grande Hammu-rapi – sono attestate nelle parole che i loro protagonisti, i sovrani del tempo, fecero incidere su pietra e argilla e che sono pervenute fino a noi. Suddivise per generi e per la prima volta tradotte integralmente in italiano – con commento filologico, storico e letterario – le iscrizioni raccolte da Stefano Seminara consentono di farsi un'immagine di prima mano dell'industriosità di cui quei secoli diedero prova nell'area vastissima compresa tra la Siria e l'Iran, e insieme dei cruenti e infiniti fatti d'armi che ebbero come protagonisti popolazioni che si combattevano a maggior gloria dei propri dèi.
27,00

I re di Sumer. Vol I

Iscrizioni reali presargoniche della Mesopotamia

editore: Claudiana

pagine: 280

Iscrizioni degli stati sumerici in Mesopotamia
29,80

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento