Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Il luogo dove Dio ci incontra

novità
Il luogo dove Dio ci incontra
titolo Il luogo dove Dio ci incontra
sottotitolo La Parola e la fede
Autore
Curatore
Prefazione ,
Argomento Storia della chiesa e della teologia Epoca moderna e contemporanea
Collana Nostro tempo, 163
marchio Claudiana
Editore Claudiana
Formato Libro
Dimensioni 14,5 x 21
Pagine 171
Pubblicazione 06/2022
ISBN 9788868983635
 
15,00
 
Spedito in 7 giorni

Il libro in pillole

  • Passato e presente del protestantesimo italiano
  • La consapevolezza del ruolo della chiesa
  • Il carattere e il ruolo della chiesa nella società argomento

Il lungo ministero di un pastore valdese che ha affiancato la predicazione alla scrittura e all’organizzazione culturale si sviluppa per alcuni decenni e si esprime in diversi generi letterari: sermoni, articoli di attualità, studi biblici, relazioni per incontri giovanili. Ne deriva un itinerario che permette di riconoscere alcuni temi costantemente all’attenzione dell’autore: la necessità di costruire e rafforzare continuamente la chiesa, e la necessità che ogni individuo formi sé stesso alla luce della Parola biblica, strumento che ci permette di vagliare criticamente ogni intrapresa o schema ideologico con cui giornalmente ci confrontiamo.

«Io dico che se non si prega non si diventa uomini e credenti; non perché Dio ti faccia diventare diverso in quel momento, ma perché senza quella disciplina non cresci, non irrobustisci la tua vita, non puoi dare spessore al tuo esistere; resti un foglio di carta, interessante e bello da leggere, ma sottile, che strappi con un colpetto d’unghia. È per te che preghi, non per Dio, e quella verifica, che fai confrontando i tuoi progetti e le tue delusioni, le tue frustrazioni ed i tuoi slanci con l’Evangelo ti fa essere altro. Parli al buio e nel buio, certo, e l’ipotesi che non ci sia nessuno ad ascoltare all’infuori di te stesso è un’ipotesi reale, nessuna voce ha mai risposto alla preghiera di un credente, ma il pregare è costitutivo del mestiere della fede proprio perché è un fare che non è prassi».
Giorgio Tourn

 

Indice testuale

Scrivere e predicare
di Ermanno Genre


Introduzione
1. «Che fai qui, Elia?»
2. La Bibbia, i valdesi e la riforma della chiesa
3. Il senso della storia
4. La parabola della forbice del sarto
5. Dialogare vivendo per Dio e non per noi
6. Spiritualità o pietà personale?
7. Se la fede cristiana non è soltanto un’idea...
8. Rinunciare a se stessi
9. La guerra è nostra, Dio è altro
10. Contro la voragine del nulla
11. Il corpo nella quotidianità
12. Il Cristo di Holbein
13. Insegnare teologia
14. Il “Lutero” di Giovanni Miegge
15. Il male e il peccato
16. Vero e menzogna nel castello di Sciascia
17. La guerra e il lockdown
18. Dalla “tribù” di Valdo alla famiglia di Dio 


Che cosa è la storia?
di Elena Bein Ricco

Nota biografica
a cura di Sara E. Tourn 

Nota bibliografica
a cura di Sara E. Tourn

Biografia dell'autore

Giorgio Tourn
è pastore valdese, storico ed ex presidente della Società di studi valdesi e del Centro culturale valdese (Torre Pellice). Tra le sue numerose pubblicazioni ricordiamo: I valdesi. La singolare vicenda di un popolo-chiesa (1977), la trilogia I protestanti: I – una rivoluzione (1993), II – una società (2007), III – una cultura (2013) e Le Valli valdesi (2013), editi da Claudiana. Ha curato l’edizione italiana della Istituzione della religione cristiana di Giovanni Calvino (Utet, Torino 19832).

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.