Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Società di studi valdesi

Contro l'inquisizione

Il dibattito europeo (secc. XVI-XVIII)

di Michaela Valente

editore: Claudiana

pagine: 230

La condanna dell'Inquisizione romana e la separazione tra Stato e chiesa
20,00

Héritage(s)

Formazione e trasmissione del patrimonio culturale valdese

editore: Claudiana

pagine: 440

Il patrimonio culturale "valdese"
30,00

Con o senza le armi

Controversistica religiosa e resistenza armata nell'età moderna

editore: Claudiana

pagine: 314

Resistenza con le armi o con la parola?
24,00

I tribunali della fede

Continuità e discontinuità dal Medioevo all'età moderna

editore: Claudiana

pagine: 283

Dalla giustizia ecclesiastica medievale all'Inquisizione di Età moderna
19,00

Il «santo bottino»

Circolazione di manoscritti valdesi nell'Europa del Seicento

di Marina Benedetti

editore: Claudiana

pagine: 135

Predicazione e atti inquisitoriali nella cultura del XVII secolo
12,50

Libri, biblioteche e cultura nelle valli valdesi in età moderna

editore: Claudiana

pagine: 308

Libri e identità religiosa
28,00

Piero Jahier: uno scrittore protestante?

editore: Claudiana

pagine: 248

La scrittura "sperimentale" del protestante Jahier
19,00

Ermanno Rostan

Cappellano militare valdese 1940-1943

di Samuele Montalbano

editore: Claudiana

pagine: 187

Pastore valdese poco più che trentenne, dal 1940 al 1943 Ermanno Rostan fu cappellano dell'esercito in Piemonte e nei Balcani, dove si dedicò alla cura pastorale diretta e all'assistenza religiosa indiretta degli alpini di fede evangelica. Delineandone la personalità, Montalbano ricostruisce l'atteggiamento della chiesa valdese rispetto alla guerra fascista e traccia brevi ritratti dei cappellani valdesi al fronte. Completa il volume il Vademecum del Soldato Evangelico Valdese, toccante scritto del pastore Oreste Peyronel, con correzioni di Giovanni Miegge, per "aiutarti a compiere il tuo dovere di soldato italiano restando fedele ai principi religiosi e morali che devono ispirare tutta la tua vita".
15,00

Migranti valdesi

Delfinato, Piemonte, Provenza (1460-1560). Ediz. italiana e francese

di Gabriel Audisio

editore: Claudiana

pagine: 247

La diaspora valdese nell'Europa del XV e XVI secolo
20,00

La Bibbia, la coccarda e il tricolore

I valdesi fra due emancipazioni (1798-1848)

editore: Claudiana

pagine: 592

Questo volume raccoglie gli atti del 37° e del 38° convegno di studi sulla Riforma e sui movimenti religiosi in Italia svoltisi per il 150° anniversario dell'Emancipazione dei valdesi. I due convegni sono stati un'occasione per ripensare la storia dell'Emancipazione, ricostruendo da più punti di vista il cinquantennio 1798-1848. Il nesso fra Rivoluzione francese e Risorgimento appare più stretto e la concessione dell'emancipazione da parte di Carlo Alberto rappresenta il punto focale di una lunga e difficile transizione dalla monarchia assoluta al regime parlamentare. La scelta di soffermarsi sulle vicende italiane ed europee deriva dalla consapevolezza che le vicende delle Valli valdesi e delle minoranze protestanti in Italia non possono essere comprese fuori dal quadro dell'Europa moderna e della formazione dello Stato italiano. I contributi raccolti in questo volume testimoniano una molteplicità di approcci al complesso problema dell'emancipazione di una minoranza religiosa. Studi di: Balma, Bernasconi, Bianchi, Cavaglion, Cignoni, Comba, Cozzo, Criscuolo, De Lange, Encrevé, Ferrero, Gariglio, Ge Rondi, Homer, Long, Martinat, Merlotti, Morbo, Pini, Romagnani, Sofia, Solari, Strumia, Vaccarino, Violardo, Wendehorst Gli interventi suggeriscono ulteriori percorsi di ricerca e di studio sulle complesse e molteplici radici della nostra identità.
36,15

Una resistenza spirituale. «Conscentia» 1922-1927

editore: Claudiana

pagine: 430

Il settimanale "Conscientia" (1922-1927), edito a Roma dai battisti e illustrato dal pittore P. Paschetto, si indirizzava "a tutti coloro che ritengono l'avvenire d'Italia strettamente connesso con la sua rinascita spirituale". Il filosofo Giuseppe Gangale ne fece l'organo del rinnovamento, teologico e filosofico, del protestantesimo italiano. Calvino fu il nuovo simbolo: ma "Conscientia" rimase culturalmente libera, tanto che ospitò scritti di intellettuali come Piero Gobetti, Tommaso Fiore, Antonio Banfi. Questo volume si articola in tre sezioni. Nella prima viene delineata la storia della rivista: dalla nascita alla svolta rappresentata dalla direzione di Gangale, i temi dibattuti, l'intensificarsi delle polemiche e dei sequestri, fino alla chiusura nel 1927. Nella sezione antologica viene presentata una scelta di articoli, che documentano il dialogo del settimanale con i protagonisti della cultura italiana. Chiudono il volume gli indici completi degli articoli e delle recensioni: Storia della Chiesa e della teologia, Epoca moderna e contemporanea, Introduzione storica scientifica. Un'occasione per scoprire o riscoprire una figura del protestantesimo italiano di eccezionale levatura intellettuale: Giuseppe Gangale Testi di intellettuali di primo piano della cultura italiana: Piero Gobetti, Ernesto Buonaiuti, Ugo Janni ecc.
6,33

Il «glorioso rimpatrio» dei valdesi

Storia, contesto, significato

editore: Claudiana

pagine: 165

3,62

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.