Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Bilychnis

Bilychnis
titolo Bilychnis
sottotitolo Una rivista tra fede e ragione (1912-1931)
autore
argomenti Dialogo interreligioso ed interconfessionale
Storia della chiesa e della teologia Epoca moderna e contemporanea
collana Società di studi valdesi, 32
marchio Claudiana
editore Claudiana
formato Libro
dimensioni 17 x 24
pagine 363
pubblicazione 2012
ISBN 9788870168822
 
30,00
 
Spedito in 2 giorni

Il libro in pillole

  • Bilychnis, la storica rivista di studi religiosi di inizio Novecento
  • Bilychnis, tra firme di protestanti e studiosi quali Levi della Torre, Lattes, Lo Gatto, Tucci, Rensi
  • Bilychnis, tra fede e ragione, tra cristianesimo e mondo moderno
Edita tra il 1912 e il 1931 dalla Facoltà della Scuola Teologica Battista di Roma, la rivista di studi religiosi "Bilychnis" prese il nome dalla lucerna a doppia fiammella dei primi cristiani, nell'intento di raffigurare il bisogno di alimentare tanto la fiamma della scienza quanto quella della fede. In nome della libertà di coscienza e del "principio fecondo della collaborazione di elementi diversi", Bilychnis fu luogo d'incontro e di riflessione tra uomini di fedi e di posizioni differenti, ospitando, oltre a importanti voci del protestantesimo, il contributo di studiosi quali G. Levi Della Vida, D. Lattes, E. Lo Gatto, G. Tucci, G. Rensi. Le sue pagine documentano l'esigenza di un rinnovamento spirituale che si alimentava nella tensione, dialettica e talvolta contraddittoria, tra fede e ragione, tra cristianesimo e mondo moderno.
 

Biografia dell'autore

Antonio Mastantuoni
insegna Storia e Filosofia presso il Liceo Classico "P. Colletta" di Avellino. Ha scritto su "Filosofia" (1988) una Rassegna di studi kantiani in Italia (1975-1984). È membro della redazione meridionale di "Filosofia e Teologia", su cui ha pubblicato saggi su A. Banfi (1999), P. Martinetti (2001), A. Tilgher (2002) e G. Rensi (2005).

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.