Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Maggio 1218: il Colloquio di Bergamo

novità
Maggio 1218: il Colloquio di Bergamo
titolo Maggio 1218: il Colloquio di Bergamo
sottotitolo Un dibattito alle origini della storia valdese
curatore
argomenti Storia della chiesa e della teologia Medioevo
Storia della chiesa e della teologia
collana Società di studi valdesi, 44
marchio Claudiana
editore Claudiana
formato Libro
pagine 217
pubblicazione 09/2020
ISBN 9788868982973
 
25,00
 
Spedito in 7 giorni

Il libro in pillole

  • Il contesto storico, religioso, politico, sociale dell’incontro di Bergamo
  • Un momento storico cruciale per la storia della chiesa
  • L’internazionalizzazione del movimento valdese

Nel maggio 1218 sei delegati dei fratres Ytalici e sei delegati dei fratres Ultramontani – due gruppi che si riferivano entrambi, ma in modi diversi, all’iniziativa religiosa di Valdo di Lione –, si incontrarono nei pressi di Bergamo nel tentativo (fallito) di conciliare le differenti tendenze e ispirazioni. Il prezioso resoconto dell’incontro, redatto dagli Ytalici e noto come Rescriptum, è fortuitamente sopravvissuto all’interno di documentazione inquisitoriale di area tedesca. I contributi qui pubblicati intendono fornire sia un approfondimento sugli specifici contenuti del colloquio del 1218 così come custoditi nel Rescriptum, sia un inquadramento del contesto storico, religioso, politico, sociale di cui l’incontro di Bergamo fu, a suo modo, una delle vive e originali espressioni. Del Rescriptum il volume offre inoltre per la prima volta la traduzione integrale in lingua italiana (con testo a fronte in latino).

Interventi di: Vladimir Agrigoroaei, Maria Teresa Brolis, Lucia Dell’Asta, Francesco Lo Monaco, Francesco Mores, Riccardo Parmeggiani, Riccardo Rao, Angelita Roncelli, Francesca Tasca, Lothar Vogel. 

 

Indice testuale

Introduzione
di Francesca Tasca

Parte prima
LA FONTE

Il Rescriptum sul colloquio di Bergamo: una fonte per la cultura e la spiritualità del primo valdismo
di Lothar Vogel

Gli usi biblici dei fratres Ytalici nel Rescriptum
di Francesca Tasca

L’internazionalizzazione del movimento valdese e la perdita dell’identità letteraria gallo-romanza
Vladimir Agrigoroaei

Parte seconda
IL CONTESTO BERGAMASCO

Bergamo 1218: la città tra società,istituzioni e insediamenti a partire dall’ultimo quarto del XII secolo
di Riccardo Rao

Bergamo 1218: orizzonti culturali
di Francesco Lo Monaco

La Chiesa di Bergamo tra XII e XIII secolo: vescovi e capitoli
di Lucia Dell’Asta

L’insediamento dei frati Predicatori a Bergamo (1220-1226)
di Angelita Roncelli

Discussioni in famiglia. Umiliati e Valdesi a Bergamo intorno al 1218
di Maria Teresa Brolis

Parte terza
LA CHIESA DI ROMA

Dal Lateranense IV al Lateranense III: Chiara, Francesco, Valdo
di Francesco Mores

Papato, Impero e Comuni nella lotta contro gli eretici di Lombardia (1198-1233)
di Riccardo Parmeggiani

Rescriptum heresiarcharum ad Leonistas qui sunt in Alamania

Indice dei nomi

Biografia dell'autore

Francesca Tasca

è docente di Lettere presso Liceo di Bergamo. Ha conseguito il dottorato di ricerca in «Storia della Chiesa medievale e dei movimenti ereticali» presso l’Università di Padova con una tesi dedicata alle prime generazioni valdesi. Coordina la redazione della rivista “Riforma e movimenti religiosi” ed è membro dello Scientific Board del progetto, sostenuto dal Consiglio d’Europa, “Routes of Reformation”. Si occupa principalmente di gruppi cristiani minoritari (d’età tardoantica e medievale), tema su cui ha pubblicato diversi saggi in riviste nazionali e internazionali.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.