Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

La religione impura

La religione impura
titolo La religione impura
sottotitolo La riforma di Giuliano imperatore
Autore
Collana Studi biblici, 163
marchio Paideia
Editore Claudiana
Formato Libro
Pagine 192
Pubblicazione 2010
ISBN 9788839407771
 
21,90
 
Spedito in 2 giorni

Il libro in pillole

  • L'immagine del cristianesimo nella vita e nelle opere di Giuliano l'Apostata
  • Le nozioni di purità rituale e purezza morale che agiscono in Giuliano
  • Il possesso dell'eredità dei greci nel confronto tra cristiani e non cristiani
Se non c'è epoca che non pensi di doversi liberare di qualche male, per Giuliano imperatore, passato alla storia come apostata, questo male è il cristianesimo. Ricostruendo il passato di Roma mediante le categorie di puro e impuro, Giuliano delinea una storia di decadenza nella quale si rivela il volto autentico del cristianesimo: sia il perdono concesso col battesimo sia il culto dei martiri mostrano fino a che punto i cristiani si sono spinti sulla strada dell'impurità, e nella purificazione dell'impero sta per Giuliano il compito di cui è stato investito dagli dei.
Nello studio di Giorgio Scrofani si illustra per quali vie la nozione di purità rituale e di purezza morale agisca in Giuliano in funzione di un'identità che resiste alla combattività cristiana per mantenere inviolata quella che per l'imperatore ne è l'essenza stessa: l'ellenismo. Su questo terreno, sul possesso dell'eredità dei greci, si confrontano cristiani e non cristiani.
 

Biografia dell'autore

Giorgio Scrofani
è dottore di ricerca in Discipline filologiche, linguistiche e storiche classiche presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. I suoi studi vertono prevalentemente sul giudaismo di età ellenistica, il cristianesimo delle origini e la loro interazione con la religione greco-romana.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.