Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Paolo di Tarso

Paolo di Tarso
titolo Paolo di Tarso
sottotitolo L’enfant terrible del cristianesimo
Autore
Curatori , ,
Traduttore
Collana Fuori collana
marchio Claudiana
Editore Claudiana
Formato
libro Libro
Pagine 391
Pubblicazione 12/2023
ISBN 9788868984007
 
29,00
 
Spedito in 7 giorni

Il libro in pillole

  • Sull’onda del successo del Gesù, ne mantiene lo stile e l’accessibilità 
  • Sulle tracce del Paolo autentico e sconosciuto
  • La sintesi di un trentennale lavoro di ricerca che ci restituisce l’Apostolo al massimo del suo fulgore

Oggi leggiamo un Paolo di seconda mano, un Paolo filtrato da due millenni di letture cristiane, che hanno sovraccaricato il suo testo di luoghi comuni, immagini distorte e caricature. Paolo ha così assunto una reputazione sgradevole: l’apostolo dottrinario, irascibile, intollerante, antifemminista, antigiudaico... Dobbiamo assolutamente tornare al Paolo di Paolo. Leggere Paolo attraverso i suoi testi. E allora ci rendiamo conto che la fama che gli viene attribuita è smentita da un serio esame del suo discorso. Nel corso dei secoli, Paolo è diventato vittima dei suoi lettori. È urgente tornare alle sue parole ardenti e vivificanti. La lettura delle parole dell’apostolo è essenziale per chiunque voglia definire l’identità del cristianesimo.

«È accaduto che i testi di Paolo hanno dato un impulso al rinnovamento (sant’Agostino, Martin Lutero, Karl Barth). Ma più spesso, nel corso della storia, sono stati usati al servizio di interessi che potremmo definire conservatori: contro la liberazione degli schiavi, contro il matrimonio, contro l’emancipazione della donna. In Occidente, sono stati inoltre un importante vettore di antigiudaismo. […] Riscoprire Paolo non è un’opera di tutto riposo. Se ne astengano i timorosi perché il pensiero dell’apostolo è esplosivo. Per dire fino in fondo quel che penso, Paolo è vittima di un’immagine nefasta, l’opposto del fuoco che lo anima. No, Paolo non è il teologo polveroso che si crede. Nella sua idea, rimasta irrealizzata, c’era un progetto di chiesa che la cristianità ha rifiutato di mettere in pratica. In altri termini, Paolo non è dietro di noi, ma davanti a noi».
Daniel Marguerat

 

Indice testuale

Prefazione

Prima parte. Un uomo al crocevia di due culture
Capitolo 1. Io, Saulo, della tribù di Beniamino…
Capitolo 2. Una vita capovolta
Capitolo 3. Una missione a dimensione del mondo

Seconda parte. Un pensiero in costruzione
Capitolo 4. Tessalonica. Un’evangelizzazione a rischio
Capitolo 5. Corinto, un’identità da costruire
Capitolo 6. Ancora Corinto. L’uomo in trappola
Capitolo 7. In Galazia, l’epistola della collera
Capitolo 8. Il testamento di Paolo ai Romani
Capitolo 9. Filippesi, l’epistola della tenerezza
Capitolo 10. Un biglietto per Filemone
Capitolo 11. La fine di Paolo

Terza parte. Paolo dopo Paolo
Capitolo 12. La scuola dei discepoli di Paolo nel i secolo
Capitolo 13. Paolo incensato, Paolo detestato, Paolo addomesticato

Conclusione. L’enfant terrible del cristianesimo

Bibliografia
Ringraziamenti

Biografia dell'autore

Daniel Marguerat
Esegeta e biblista, dal 1984 al 2008 è stato docente di Nuovo Testamento presso l’Università di Losanna. Tra le sue numerose pubblicazioni segnaliamo: Dio e il denaro (Qiqaion); Il primo cristianesimo. Rileggere il libro degli Atti; Paolo negli Atti e Paolo nelle Lettere e Gesù. Vita e destino (Claudiana).


 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.