Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Giovanni Luzzi (1856-1948)

sconto
75%
Giovanni Luzzi (1856-1948)
titolo Giovanni Luzzi (1856-1948)
sottotitolo Traduttore della Bibbia e teologo ecumenico
autore
argomento Remainder
collana Facoltà valdese di teologia
marchio Claudiana
editore Claudiana
formato Libro
pagine 270
pubblicazione 1996
ISBN 9788870162349
media voto
5/5 su 2 recensioni
 
20,14 5,04
 
risparmi: € 15,10
Spedito in 2 giorni
La biografia del teologo svizzero-toscano, professore alla Facoltà valdese di teologia, autore della prima versione italiana moderna della Bibbia dai testi originali, massimo esponente della teologia liberale in Italia, consente di esplorare il mondo del cristianesimo liberale e le origini dell'ecumenismo dalla fine dell'Ottocento alla seconda guerra mondiale. Ingiustamente dimenticato dalla reazione anti-liberale della corrente barthiana, va rivalutato in tutta la sua importanza.
 

Apprezzo molto il lavoro del fratello Luzzi circa i suoi commentari esegetici,ed in particolare quello che Lui scrive nella prefazione,che ha toccato il mio cuore e procurato lacrime

"nelle care,poetiche solitudini dei miei monti engadinesi,dove ho preparato gran parte di questo mio lavoro,la comunione spirituale in cui lo studio mio m'ha messo con l'apostolo Paolo,m'e' stata d'immenso conforto,di gaudio ineffabile,di continua ispirazione.Era il divino pensiero del Cristo che giungeva alla stanca anima mia,per il tramitedella forte e santificata anima del grande apostolo.
Ed ora leggendo e studiandoil mio modesto e imperfetto lavoro,qualche altra anima stanca giungera' ella a provare un qualcosa di quel che ho provato io meditando e commentando questi quattro gioielli(efesini,colossesi,filemone,filippesi ) della nostra ispirata letteratura cristiana?
Lo spero.Sperarlo m'e' caro,ed altro non bramo.

Firenze 1908 Giovanni Luzzi


Grazie Gesu' per questo tuo figliuolo e servitore che ci arrichisce in questo nuovo millennio

Apprezzo molto il lavoro del fratello Luzzi circa i suoi commentari esegetici,ed in particolare quello che Lui scrive nella prefazione,che ha toccato il mio cuore e procurato lacrime

"nelle care,poetiche solitudini dei miei monti engadinesi,dove ho preparato gran parte di questo mio lavoro,la comunione spirituale in cui lo studio mio m'ha messo con l'apostolo Paolo,m'e' stata d'immenso conforto,di gaudio ineffabile,di continua ispirazione.Era il divino pensiero del Cristo che giungeva alla stanca anima mia,per il tramitedella forte e santificata anima del grande apostolo.
Ed ora leggendo e studiandoil mio modesto e imperfetto lavoro,qualche altra anima stanca giungera' ella a provare un qualcosa di quel che ho provato io meditando e commentando questi quattro gioielli(efesini,colossesi,filemone,filippesi ) della nostra ispirata letteratura cristiana?
Lo spero.Sperarlo m'e' caro,ed altro non bramo.

Firenze 1908 Giovanni Luzzi


Grazie Gesu' per questo tuo figliuolo e servitore che ci arrichisce in questo nuovo millennio

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.