Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Federalismo e Resistenza

Federalismo e Resistenza
titolo Federalismo e Resistenza
sottotitolo Il crocevia della «Dichiarazione di Chivasso» (1943)
curatori ,
argomento Storia sociale e politica Epoca moderna e contemporanea
collana Società di studi valdesi, 37
marchio Claudiana
editore Claudiana
formato Libro
dimensioni 17 x 24
pagine 180
pubblicazione 2015
ISBN 9788868980566
 
16,00
 
Spedito in 2 giorni

Il libro in pillole

  • La condanna del fascismo e il sostegno alla Resistenza.
  • Per la libertà di lingua, cultura e culto.
  • Per un regime repubblicano democratico e federale.
"Carta" che intendeva rivendicare i diritti delle minoranze «contro i venti di malgoverno livellatore e accentratore» e proporre un rinnovamento dello Stato italiano all'interno di un progetto di federalismo europeo, la Dichiarazione dei rappresentanti delle popolazioni alpine fu firmata clandestinamente a Chivasso il 19 dicembre 1943. Il volume (che raccoglie gli atti del LIII Convegno di studi sulla Riforma e sui movimenti religiosi in Italia, dedicato alla "carta" in occasione del 70° anniversario) propone riflessioni e approfondimenti sull'ambiente storico, politico e culturale, Resistenza inclusa, in cui maturarono i redattori – di origine valdostana o valdese – della Dichiarazione. Accanto alle rivendicazioni sull'autonomismo amministrativo, economico e linguistico-culturale, emergono quelle sottese all'affermazione del principio di libertà religiosa e di laicità, derivanti, per i valdesi, dalla condizione di minoranza religiosa. Il tema federalista, oggetto ormai di molteplici studi, è analizzato alla luce delle culture differenti che a Chivasso trovarono una momentanea sintesi.
 

Biografia dell'autore

Susanna Peyronel Rambaldi,
professore ordinario di Storia moderna e di Storia dell'Età della Riforma e Controriforma all'Università Statale di Milano. È presidente della Società di Studi Valdesi. Tra le sue ultime pubblicazioni ricordiamo: Riforma protestante e protestantesimo in Storia dell'Europa e del Mediterraneo (Roma 2011); Una gentildonna irrequieta. Giulia Gonzaga fra reti familiari e relazioni eterodosse (Roma 2012).

Filippo Maria Giordano,
assegnista di ricerca della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, svolge attività di ricerca presso il Centro Studi sul Federalismo di Moncalieri (To); è cultore della materia presso l'Università degli Studi di Torino. Tra le sue ultime pubblicazioni ricordiamo: Francesco Singleton Lo Bue, pastore valdese, antifascista e federalista (Torino 2013); L'individuo e la nazione. Federalismo protestante e origini del liberalismo italiano, 1787-1848 (Torino 2014).

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.