Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Lutero tra mito e realtà – Lucca

Quando

sabato 5 novembre 2016
dalle 17.00 alle 19.00
Relazione del teologo Paolo Ricca, interviene il prof. Marco Vanelli (direttore della rivista "Cabiria - Studi di Cinema". Proiezione del film "Luther", conducono Maximiliano Dotto e Michele Turrisi.
La libertà del cristiano (1520)

Lutero scrisse questo breve trattato a seguito della bolla Exsurge Domine di Leone X, ossia sotto la minaccia della scomunica. Redatto contemporaneamente in tedesco e latino, lo scritto, di intento conciliativo, è una chiara sintesi del pensiero luterano: la libertà cristiana è liberazione spirituale dalla condanna del male, libertà interiore creata dalla grazia.

L'autorità secolare, fino a che punto le si debba ubbidienza (1523)

Pubblicata nel 1523, 
L'autorità secolare esprime l'etica politica di Lutero aiutandoci a comprendere il rapporto tra la dura posizione presa due anni dopo nella guerra dei contadini, quella precedentemente illustrata nella Libertà del cristiano, vero "manifesto" della Riforma, e le più tarde riflessioni critiche. 

«L'autorità secolare è un frutto maturo e rappresenta un punto fermo nella visione luterana della natura del potere politico, della posizione e della funzione della comunità cristiana nella società, del comportamento cristiano nei confronti dell'autorità costituita e della sua responsabilità nella gestione della cosa pubblica»
Paolo Ricca

La libertà del cristiano (1520)
Ediz. italiana, latina e tedesca.
Martin Lutero
La dottrina luterana "nel suo più bello equilibrio"
L'autorità secolare, fino a che punto le si debba ubbidienza (1523)
Testo tedesco a fronte
Martin Lutero
Libertà e obbedienza in Lutero a due anni dalla guerra dei contadini


Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.